Jérôme Lejeune

 

 La fama di santità di Jerome Lejeune cresce

Il primo e principale copito del Postulatore per iniziare la Causa è di svolgere le indagini sulla vita del Servo di Dio per conoscere la sua Fama di santità. Il Postulatore deve provare al Vescovo che il Servo de Dio gode di una fama di santità tra il popolo di Dio.

Nel caso di Jérôme Lejeune, la fama di santità si è fatto vedere subito dopo la sua morte. Subito, numerose testimonianze parlano della santità del medico, del scienziato e del servitore della vita umana che fu Jérôme Lejeune. Posiamo parlare tra altri della petizione mandata il giorno dopo la sua morte, dall'America latina, firmata da piu di 200 persone, per chiedere l'apertura della sua Causa di canonizzazione.

In 2004, 10 anni dopo la morte di Jérôme Lejeune, il Cardinale Fiorenzo Angelini, presidente del Pontificio Consiglio  per gli Operatori sanitari chiede officalmente l'apertura della Causa. 

Il Cardinale Elio Sgreccia, presidente de l'Accademia pontificale per la Vita fa la stessa richiesta.

La Federazione internazionale dei Medici cattolici (FIAMC) scrive, anche Lei, al Vaticano per chiedere l'apertura del Processo.

Dobbiamo parlare anche di tutte le domande mandate in modo privato, alla famiglia di Jérôme Lejeune, per chiedere l'apertura della sua Causa di Canonizzazione.

Dall'apertura in 2007, le testimonianze vanno crescendo e molti scrivono per dire la loro gioia e il loro desiderio di vedere Jérôme Lejeune chiamato santo.

Molti chiedono la preghiera per ottenere delle grazie per l'intercessione del Servo di Dio. Oggi la preghiera è tradutta in 5 lingue.